-

TAVOLO TECNICO FUORI TEMPO MASSIMO – E’ STATO DI AGITAZIONE

COORDINAMENTO INTERSINDACALE DELLA MEDICINA SPECIALISTICA DI TERRITORIO ACCREDITATA ESTERNA

IERI 17 MAGGIO 2013, NEI LOCALI DELL’ASSESSORATO DELLA SALUTE, IN PIAZZA OTTAVIO ZIINO IN PALERMO, SI è TENUTA UNA ULTERIORE RIUNIONE DEL TAVOLO TECNICO PERMANENTE PER CERCARE DI DARE DEFINITIVA SOLUZIONE AI PROBLEMI INNESCATI DALLA EMANAZIONE, DA PARTE DEL MINISTERO, DEL NUOVO TARIFFARIO NAZIONALE DELLE PRESTAZIONI DI SPECIALISTICA AMBULATORIALE.

ERANO PRESENTI ALLA RIUNIONE IL DIRIGENTE GENERALE, DOTT. SALVATORE SAMMARTANO E LA RAPPRESENTANZA DELLE ORGANIZZAZIONI DI CATEGORIA.

IN BASE ALLE RISULTANZE DELL’INCONTRO, IL COORDINAMENTO, TENUTO CONTO DEL FATTO CHE:

-          L’ASSESSORATO REGIONALE HA RITENUTO OPPORTUNO RECEPIRE CON PRORIO DECRETO DEL 16 MAGGIO 2013 IL TARIFFARIO NAZIONALE “BALDUZZI”, DANDOGLI ESECUZIONE A PARTIRE DAL 1° GIUGNO 2013 ED ATTIVARE LE PROCEDURE DI ATTUAZIONE DEL DA 170/2013 (DECRETO BORSELLINO), NONOSTANTE VI FOSSE IN ESSERE UN TAVOLO TRATTANTE, A FRONTE DEL QUALE LE OO.SS., SU ESPRESSO INVITO DELL’ASSESSORATO, AVEVANO SOSPESO OGNI INIZIATIVA DI SALVAGUARDIA DELLE STRUTTURE E DI PROTESTA;

-          SEMBRA ORAMAI ACCERTATA, DA PARTE DELL’ASSESSORATO E DEL GOVERNO DELLA REGIONE, LA IMPOSSIBILITà A VALUTARE E FARE PROPRIE LE SOLUZIONI INDICATE DAL TAVOLO TECNICO ENTRO IL 1° GIUGNO 2013, DANDO COSì SOLUZIONE AL PROBLEMA E NON METTENDO LE STRUTTURE NELLE CONDIZIONI DI OPERARE CON TARIFFE INSUFFICIENTI A COPRIRE ANCHE I SOLI COSTI DI PRODUZIONE DELLE PRESTAZIONI;

-          DATA LA SITUAZIONE DI INCERTEZZA TEMPORALE CREATASI, è SI RENDE IMPROCRASTINABILE LA ORGANIZZAZIONE DELLA CESSAZIONE, DA PARTE DELLA CATEGORIA, IN PARTICOLARE DEI LABORATORI DI ANALISI E DELLE RADIOLOGIE, DELLA EROGAZIONE DELLE PRESTAZIONI PER CONTO DEL SSR, AL FINE DI EVITARE IL FALLIMENTO “OPE LEGIS” DELLE STRUTTURE.

 

IL COORDINAMENTO DICHIARA

 

LO STATO DI AGITAZIONE DELLA CATEGORIA

E CONVOCA PER IL GIORNO 21 MAGGIO, A CALTANISSETTA PRESSO L’HOTEL SAN MICHELE, ALLE ORE 16.00, LA ASSEMBLEA GENERALE DELLE STRUTTURE, PER DEFINIRE LE AZIONI DA INTRAPRENDERE,

FERMA RESTANDO LA CESSAZIONE DELLA EROGAZIONE DELLE PRESTAZIONI PER CONTO DEL SSR, A PARTIRE DAL 1° GIUGNO 2013

 

L’ASSESSORATO NOTIFICA ALLE AA.SS.PP. IL DECRETO DI ASSUNZIONE DEL TARIFFARIO BALDUZZI A PARTIRE DAL 1° giugno 2013

Allegato A DA 924 14-5-2013 tariffe prest amb  2013-05-16 Nota decreti assessoriali  2013-05-14 DA 924 14-5-2013 tariffe prest amb

Secondo i più elementari principi di buon senso, l’Assessorato aveva richiesto alle Organizzazioni di Categoria di cessare ogni iniziativa di protesta, visto che si era insediato il “tavolo tecnico permanente”. Buon senso che le parti sindacali hanno avuto. Ma il buon senso, a quanto pare, si pratica unilateralmente. Non vale per la parte Pubblica. Che cosa BUFFA !!! A scanso equivoci è bene si sappia che resta confermato il termine del 20 maggio per dare soluzione definitiva alla vicenda, visto che la esecuzione del DA 924 così com’è provocherebbe la nostra inevitabile uscita, dal 1° giugno prossimo, dal SSR, con conseguenze che la parte Pubblica si assumerà interamente sia sul piano sociale che sanitario. 2013-05-14 DA 924 14-5-2013 tariffe prest amb 2013-05-16 Nota decreti assessoriali

AUTOVERBALIZZAZIONE PRESENTATA AL TAVOLO TECNICO

NOTA PROTOCOLLATA IL 15 MAGGIO 2013

ABS – AIPA – AIOP – ASILAB – ANISAP – CITDS – CONFAPI – CSSP/ANDIAR – FEDERBIOLOGI – FEDERLAB –LAISAN -SARA

Spett. Dirigente Regionale
Dott. Salvatore Sammartano
SUA SEDE
e.p.c.
Spett. Assessore alla Salute
Dott.ssa Lucia Borsellino
SUA SEDE

In merito ai lavori del tavolo tecnico permanente di stanza presso codesto Assessorato alla Salute, le scriventi Organizzazioni di Categoria, in particolare per le branche specialistiche di Laboratorio di Analisi Cliniche e di Radiologia, alla luce delle risultanze dell’ultima riunione del 10 maggio scorso, ritengono esaurita la attività dello stesso per quanto attiene la parte relativa al DM 28 gennaio 2013 (tariffario Balduzzi).
Le scriventi inoltre ritengono che il lavoro svolto abbia prodotto un risultato sintetizzabile, per la parte riguardante la branca di Laboratorio di Analisi Cliniche in due punti:
1) Rimodulazione tariffaria di un “pool” di prestazioni individuate tra quelle più incidenti e causa di maggiore penalizzazione ( indicata dalla parte assessorile).
2) Utilizzazione della prestazione esistente nel tariffario e codificata con numero “93.01.1”, da applicare per paziente (indicata dalla parte sindacale).
Per la parte riguardante la Radiologia si ritiene di doversi attenere alla unica proposta emersa e sintetizzata nel documento del 30 aprile 2013, inoltrato dalle rappresentanze di Categoria, a mezzo e-mail, a codesto Assessorato.
È da sottolineare che, mentre la attuazione della prima delle due soluzioni riguardanti la branca di Laboratorio di Analisi Cliniche summenzionate richiederebbe una specifica autorizzazione Ministeriale, o un intervento finanziario della Regione, la seconda, utilizzando una voce presente nel tariffario, consentirebbe l’immediato utilizzo dell’aggregato di spesa esistente, senza ulteriore impegno finanziario, operando all’interno dell’aggregato di spesa previsto.
Considerato che è intenzione di codesto Assessorato procedere alla emanazione del decreto di recepimento del “tariffario Balduzzi” con decorrenza 1 giugno 2013, nonostante la udienza del TAR Lazio fissata per il giorno 4 giugno 2013, al fine accelerare il lavoro del tavolo tecnico permanente, si propone la presente come autoverbalizzazione di parte, onde consentire alla parte Assessorile di procedere con speditezza verso la soluzione della vertenza, decidendo, in sede di tavolo tecnico, nella seduta prevista per il giorno 17 maggio p.v., la proposta da portare avanti congiuntamente nelle sedi ulteriori.
Quanto sopra per scongiurare il rischio di una applicazione dal 1 giugno del “tariffario Balduzzi” nella formulazione attuale, cosa che costringerebbe gli Specialisti delle branche di Laboratorio di Analisi Cliniche e di Radiologia a non potere erogare prestazioni per conto del SSR.

Palermo lì 15 maggio 2013

Letto, confermato e sottoscritto
ABS – AIPA – AIOP – ASILAB – ANISAP – CITDS – CONFAPI – CSSP/ANDIAR – FEDERBIOLOGI – FEDERLAB – LAISAN – SARA
Per delega delle superiori Organizzazioni di Categoria
Domenico Marasà

DECRETO “BORSELLINO : IL TAR PALERMO RINVIA AL MERITO

Si è svolta ieri l’Udienza Camerale avanti il TAR Sicilia – Palermo, relativa al D.A. Borsellino – “Recupero differenze tariffarie 2008-2013″.
Il Presidente, preso atto dell’insediamento del Tavolo Tecnico presso l’Assessorato, della complessità della vicenda, e della sospensione al momento dei temuti recuperi, ha ritenuto opportuno rinviare la causa per la decisione nel merito (quindi sentenza e non mera ordinanza cautelare), per una udienza che sarà fissata entro la fine dell’anno.
E’ chiaro che, in ogni caso, qualora in questo periodo dovesse essere malauguratamente intrapresa qualsiasi azione di recupero da parte delle Aziende, la stessa potrà essere inibita con richiesta di provvedimento cautelare urgente.