-

RINVIATO A GIUDIZIO IL DIRIGENTE DELL’ASSESSORATO SANITA’ SERGIO BUFFA SU DENUNZIA DEL SBV E DEL CITDS

TRIBUNALE PENALE PALERMO
Gup D.ssa Cristina Lo Bue
All’esito dell’udienza preliminare celebrata in data odierna innanzi il Gup di Palermo D.ssa Cristina Lo Bue è stato rinviato a giudizio il dirigente dell’Area Interdipartimentale 4 dell’Assessorato alla Salute della Regione Sicilia Dott. Sergio Pio Buffa per il reato di abuso di ufficio ex art. 323 C.P.
In particolare, il Dirigente regionale è accusato di aver fatto approvare grazie all’attività di un tavolo tecnico dallo stesso diretto, 178 modifiche al catalogo unico regionale (Nomenclatore) fra queste, quelle finalizzate consentire ai radiologi di erogare prestazioni di ecocolordopplergrafie di ecodopplergrafia cardiaca di competenza dei cardiologi in violazione di legge. Nelle 178 modifiche del tariffario ha inoltre introdotto la non associabilita’ degli esami eco cardiaci.
Il tutto in presenza di un altrettanto grave conflitto di interessi che avrebbe dovuto determinare l’astensione del dott. Buffa dall’intervenire in materia per il fatto che le figlie Giorgia e Giuseppina Buffa sono socie fondatrici della società “MEDICAL BUFFA s.r.l.”che ha ad oggetto la diagnostica strumentale e che la stessa figlia Giuseppina Buffa è coniugata con Gianluca Lo Re, socio della “LO RE DIAGNOSTICA PER IMMAGINI”.
Il processo avrà inizio l’1 Febbraio 2021 innanzi alla III Sezione Collegiale del Tribunale di Palermo.