-

L’ASSESSORATO RINVIA IL TAVOLO TECNICO GENERALE DAL 7 GIUGNO AL 16 GIUGNO 2016

RINVIO TAVOLO TECNICO DAL 7 GIUGNO AL 16 GIUGNO 2016

Con la nota in allegato, l’Assessorato ha rinviato il tavolo tecnico di Categoria.
E’ il secondo rinvio del tavolo tecnico generale e si somma al rinvio del tavolo di patologia clinica previsto per il 25 maggio scorso.
La cosa non ci stupisce e siamo certi che per fare funzionare i tavoli, man mano che la matassa si va dipanando, dovremo fare i salti mortali.
Ciò perché dalle carte trasmesse alle OO.CC. e dalle carte già in nostro possesso cominciano ad emergere situazioni che eufemisticamente potremmo definire “dubbie” circa il modo di gestire il nostro comparto, soprattutto raffrontando tale “modus operandi” con quello adottato con altri settori della Sanità di Territorio con cui condividiamo le risorse e di cui sembra che siamo diventati il BANCOMAT.
E’ certamente un motivo di preoccupazione il fatto che l’Assessorato usi la tecnica dilatoria per evitare di affrontare i nodi che, inevitabilmente verranno al pettine.
Comprendiamo perfettamente dovere produrre una normativa sui contratti per il 2016 ancorata ai fabbisogni reali, aderente ai LEA e sulla base di studi epidemiologici oggettivi, non prodotti da tavoli definiti “Tecnici” interni all’Assessorato, ma scaturiti da un confronto tra parti, su dati oggettivi e su stime reali, rappresenti per la tecnoburocrazia dei ragionieri una sorta di “Mission Impossible”.
Ma dovranno farsene una ragione !
Non verrà data nessuna acquiescenza a percorsi “transattivi” per la definizione degli aggregati 2016. Gli aggregati 2016 saranno frutto di un attento studio dei fabbisogni e le risorse finanziarie verranno passate ai “raggi x”, soprattutto nella parte dei criteri di destinazione delle risorse dell’intera Specialistica a partire dalla destinazione del riparto del FSN.
Riteniamo che, semmai in Assessorato siano esistiti (e vogliamo credere e sperare di no), i tempi in cui “quattro amici al bar” decidono le sorti dei Malati siciliani, siano finiti.
Pertanto invitiamo i nostri Interlocutori Istituzionali a prendere sul serio i Tavoli Tecnici e a non ritenere meno “Istituzionale” la salute dei Cittadini rispetto ad altro, certamente importante, ma non “più importante”
anche perché crediamo sia chiaro che ciò che non verrà discusso nelle sedi naturali, troverà albergo in altre sedi terze in grado di giudicare atti fatti e comportamenti.

Categoria: Sicilia

La tua email non sarà visibile. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*