-

NONOSTANTE L’IMPEGNO CI SONO ANCORA SICILIANI VIVI !!!

LA SICILIA 20 GIUGNO 2016

TRISTI PRIMATI DELLA SICILIA

I RECORDS:

1) MALASANITA’ 2) MORBILITA’ TRA LE PIU’ ALTE 3) MORTALITA’ TRA LE PIU’ ALTE 4) AUMENTANO LE MORTI PER MALATTIE CARDIOVASCOLARI 5) AUMENTANO LE MORTI PER MALATTIE CEREBRO VASCOLARI 6) IL DOPPIO DI ICTUS E FIBRILLAZIONE ATRIALE RISPETTO IL NORD ITALIA 7) DIVIETO AGLI SPECIALISTI DEL TERRITORIO DI PRESCRIVERE I FARMACI SALVA VITA NONOSTANTE CHE ESSI EROGANO IL 70% DELLE PRESTAZIONI 8) DIVIETO AGLI SPECIALISTI DEL TERRITORIO DI PRESCRIVERE I PIANI TERAPEUTICI 9) DIVIETO AGLI SPECIALISTI DEL TERRITORIO DI PRESCRIVERE I FARMACI URGENTI ….. E NEL FRATTEMPO I CITTADINI SICILIANI SI AMMALANO E MUOINO IN UNA PERCENTUALE DA RECORD.

L’ULTIMO RECORD E’ LA CIRCOLARE 50519 DEL 9 GIUGNO A FIRMA DEL SOLITO BUFFA CHE VIETA AGLI SPECIALISTI DEL TERRITORIO DI ESEGUIRE ANCHE LE VISITE SPECIALISTICHE IN RISPETTO ALLA CONTINUITA’ ASSISTENZIALE ED ALLA PRESA IN CARICO DEL PAZIENTE IN SPREGIO A TUTTE LE NORMATIVE ESISTENTI.

BUFFA E’ STATO ANCHE L’ARTEFICE DI AVER NEGATO PER 12 MESI NEL 2015 AI CITTADINI SICILIANI (COMPLICE L’ASSESSORE GUCCIARDI) LA VALUTAZIONE COMPLETA DELL’APPARATO CARDIOVASCOLARE CON ESAMI ECO. SOLO UNA ORDINANZA DEL TAR E DEL CGA DEL DICEMBRE 2015 HA POSTO FINE A QUESTO ALTRO CASO DI MALASANITA’.

REITERIAMO CON FORZA LE DIMISSIONI DI BUFFA E LA REVOCA DEL SUO INCARICO.

ATTENDIAMO UN ATTO DI IMPERIO DELL’ASSESSORE CHE PONGA FINE A QUESTA SANITA’ GESTITA DA BUROCRATI INCOMPETENTI, DILETTANTI ED IGNORANTI.

NON SI PUO’ RISPARMIARE SULLA PELLE DEI SICILIANI.

ECCO LA DENUNCIA DI CODACONS-SBV (dati del Ministero della Salute – Monitoraggio dei LEA sul territorio italiano)

Categoria: Sicilia

La tua email non sarà visibile. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*