-

LA TRASPARENZA DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE. UTOPIA O REALTA’

SI RIPRENDE DAL SITO MEDICICONVENZIONATI

Wenn Sie weiterhin werden Sie alle in einem Konzentrations lager ausgerottet werden. Buffen situation.

E’ mai possibile finire in un Lager solo perché abbiamo chiesto:

– di poter visitare i nostri pazienti ?

- di decidere assieme al MMG quando fare una 1° o una 2° visita senza “interferenze amministrative” con masturbazioni mentali che hanno prodotto ben 5 circolari esplicative emanate dall’Area 4 ?

- di conoscere “tempo per tempo” i flussi della Specialistica del territorio ?

- di potere esercitare la nostra professione al pari degli Specialisti che operano nel resto d’Italia ?

- di dover essere costretti a presentare un ricorso al TAR od una informativa all’ANAC (Autorità Nazionale Anticorruzione e trasparenza della Pubblica Amministrazione) per ogni circolare, nota, decreto emanato dall’Area 4 ?

Forse il Dr. Buffa disconosce l’art.4 della Legge 14 aprile 2009, n. 5, secondo cui “partecipano all’elaborazione degli atti della programmazione sanitaria regionale per quanto di loro competenza …. le associazioni di categoria del settore sanitario maggiormente rappresentative, … alla realizzazione delle finalità del Servizio sanitario regionale …”

Può pertanto togliere dal sito www.rssalute.it le P.W. ai flussi, in quanto sono stati pubblicati dal Ministero (senza P.W.) i modelli L.A. Regione Sicilia ove apprendiamo che la specialistica pubblico-privato del territorio costa in Sicilia 1 miliardo e 200 milioni di euro.

Ci poniamo pertanto una domanda:

se su 62 milioni di prestazioni pubblico/privato/anno 42 milioni sono erogate dagli Specialisti Accreditati al costo di 280 milioni di euro quanto costano 20 milioni di prestazioni erogate dal pubblico ? Forse oltre 900 milioni di euro?

Dispiace ottenere quello che dovrebbe essere “trasparente” con diffide e ricorsi. E’ mai possibile continuare in questo modo?

L’epoca dei dittatori o caporali è finita. ?

Tutto ciò è anacronistico.

Categoria: Sicilia

La tua email non sarà visibile. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*