-

UN BUON INIZIO – CATEGORIA UNITA – ASSESSORE APERTO AL CONFRONTO – ARRIVANO I PRIMI RISULTATI – EVITATO LO SCIOPERO

accordo 19.2.2013                           foglio firme

Quattro i punti cardine dell’intesa:

1) provvisoriamente, fino alla definizione del nouvo tariffario (Balduzzi integrato), si continua a lavorare con le tariffe regionali;

2) rimangono invariati gli aggregati di spesa;

3) le ASP non procederanno ad alcun recupero sul pregresso, limitandosi ad effettuare soltanto la contabilità;

4) per il ricalcolo del pregresso il tariffario “bindi” subirà gli adeguamenti previsti dalle normative .

Alla luce della intesa raggiunta, che rappresenta una positiva la apertura del confronto, le strutture di Patologia Clinica e di Radiologia riacquistano certezza sulla remunerazione delle prestazioni ed allontanano lo spauracchio di iniziative inconsulte da parte delle ASP rispetto ad eventuali recuperi di crediti pregressi.

Si avvia ora una fase di confronto con un interlocutore che, alla luce dei fatti, si è dimostrato aperto, disponibile e cosciente rispetto alla gravità dei problemi sul tavolo.

Và dato infatti atto a questo Assessore ed al Dirigente regionale di un impegno costante e continuo, che ha portato, nel breve volgere di 20 giorni, alla definizione sotanziale della prima delicatissima fase del confronto.

Come và dato atto ai rappresentanti sindacali delle altre Branche Specialistiche, che, seppur non direttamente interessate, o marginalmente interessate, hanno voluto esprimere (particolarmente rilevante l’intervento del Dott. Calvaruso) il loro appoggio alla causa di Analisti e Radiologi, tornando, dopo anni di frazionamento, a fare avere una immagine di compattezza e di unità della Categoria che negli ultimi anni si era persa.

in testa all’articolo gli allegati del verbale e del foglio firme

 

+

Categoria: Sicilia
  • MARCO

    CONCORDO

La tua email non sarà visibile. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*